Partenza del progetto

Nonostante le difficoltà dovute all’emergenza Covid-19, il progetto procede e questa è una bellissima notizia.

 

Nel mese di luglio siamo riusciti a presentarlo alle autorità competenti, abbiamo ottenuto le autorizzazioni necessarie per iniziare i lavori e abbiamo incaricato una ditta di costruzione.

Il progetto prevede la costruzione di nuove aule, due biblioteche e servizi igienici separati per le ragazze nelle scuole elementari delle comunità di Barie Woyane e Hawelti, oltre alla fornitura di mobili e materiale scolastico.

 

Ma soprattutto abbiamo organizzato un incontro con le autorità competenti, i rappresentanti delle comunità, la direzione scolastica e l’associazione genitori-insegnanti: si è trattato di un momento fondamentale per coinvolgere e sensibilizzare la comunità sull’importanza del progetto e del suo impatto per migliorare la qualità dell'istruzione in generale e in particolare per creare un ambiente sicuro per le ragazze. L’incontro ha avuto inoltre l’obiettivo di migliorare la partecipazione della comunità al processo di gestione scolastica e aumentare la consapevolezza sull'importanza dell’educazione delle ragazze.

 

A causa dello stato di emergenza, all’incontro hanno potuto partecipare un numero limitato di persone, ma tutti si sono dimostrati entusiasti, in particolare sono rimasti molto sorpresi dalla costruzione di biblioteche e di servizi igienici per ragazze, non previsti normalmente nelle zone rurali.

 

Qui sotto le piantine degli edifici.